Ci sono giorni

Ci sono giorni in cui la tua vita la rinnegheresti tutta. Senza pensarci. Così.

Fai finta di no, non lo ammetteresti mai e poi mai a nessuno, soprattutto a chi ti ama, ma a volte il pensiero ti prende. La sindrome da sliding doors. Cosa sarebbe successo se ai bivi importanti della mia vita, avessi svoltato diversamente?

E non c’è risposta. La freccia del tempo è fissa, punta sempre nella stessa direzione e nessuno mai potrà davvero vivere due volte, come in quel film. A nessuno è dato di tornare indietro a cambiare il corso degli eventi. Non c’è nessuna macchina del futuro, altrimenti, probabilmente, sarebbe già qui.

E certe musiche ti entrano dritto dentro il cuore, ti si conficcano nel petto e ti fanno sanguinare dagli occhi. Deserti zuppi e umidi, dove non scorre più niente, solo sale che ti sale dal petto e passa dalla gola.

Vorrei non avere quasi quarantanni. In questo momento, mentre scrivo, vorrei averne 18. E lo so che non si può, e lo so che sono banale, che forse tutti avvicinandosi ai quaranta vorrebbero tornare indietro, e tutti si accorgono un bel giorno che così, purtroppo, non si può. E vorrei saperne cosa ne ho fatto, di tutte quelle estati ancora prima dei diciotto, di quei tre mesi all’anno in cui non avevo obblighi. Che fine han fatto quei giorni? Possibile che nessuno si renda conto, quando ha quell’età, che una fortuna così grande poi nella vita tornerà solo quando, vecchi e stanchi, i giorni non ci serviranno più a tanto altro che sfogliare foto e annoiare il prossimo?

Gran parte della vita ci scorre inconsapevolmente tra le mani.

E chissà che tra trent’anni, io mi sieda a un computer, per scrivere di come rimpiango i miei quarant’anni, continuando a vivere questa vita un po’ così, inconsapevolmente.

 

Advertisements

33 thoughts on “Ci sono giorni

  1. Ue ue….che combini Avvo? Dai su non è giustificata questa malinconia, il passato è passato e indietro non si torna…e nemmeno vorresti, hai una bellissima famiglia e due tesori di bambini che si può volere di più? Un abbraccio!

    P.S.

    sono domande che ci facciamo tutti….probabilmente perché in fondo siamo un po’ masochisti! 😛

    ________________________________

    Liked by 1 person

  2. Bella riflessione Avvo! Ma tu non sei certo uno che sta “con le mani in mano” a guardarsi indietro. Quante cose hai fatto? Un po’ come quando ti fermi in colonna, poi quello accanto a te parte e sembra che a muoversi sia la tua auto e invece no, tu sei solo lì, un attimo fermo, a farti un’introspezione sana. Certo ora continua il tuo viaggio, il semaforo è nuovamente verde, si riparte e… avanti tutta.!
    Buona giornata!

    Liked by 2 people

  3. Io ne ho trenta in più e sarebbe bello averne 40 però con la testa che mi ritrovo adesso. Quando si è giovani non si pensa molto….anzi si desidera crescere in fretta. Comunque Max ogni età ha i suoi lati positivi e negativi. Scaccia i pensieri tristi e buona giornata.

    Liked by 3 people

  4. Viviamo la vita inconsapevolmente. Ma credo non ci sia un’altra maniera. Se la vivessimo DAVVERO consapevolmente penseremmo solo alla sua unica certezza, e cioè che finirà. Non possiamo permettercelo. Buona giornata Avvo. E W la Inconsapevolezza! 😉

    Liked by 5 people

  5. uèèèèè…. sta cosa del tempo e delle sliding doors mi “sensibila” molto… mesi fa avevo fatto un post che si chiamava Io, me e le altre me stesse… mo vado a leggere come avevi commentato…! 😀
    comunque… anche se è na cosa assurda e lo so che non puo essere… ma a me piace pensare che c’è un’ altra me stessa che sta vivendo una vita secondo la strada non presa a una scelta passata… poi quella me stessa ne ha generate altre perchè anche lei avrà avuto delle scelte da fare… e cosi via dicendo con ogni me stessa generata… ahahaha!
    e cmq ogni scelta viene fatta perchè in un determinato momento della vita… magari poco prima o poco dopo la via presa sarebbe stata un’altra…

    ma poi tu hai vissuto tante di quelle vite,… alcune bellissime e altre meno,.. ma sono le tue! e ora stai vivendo un momento troooooppo importante! non fare strani pensieracci che te lo rovinano!!! non sei mai fermo tu! i mondi te li crei da solo!

    Liked by 3 people

  6. L’anno scorso parlavo con un signore, abbastanza anziano. Ad un certo punto mi guarda e mi dice: “ma tu sei giovane”… siccome mi danno sempre meno hanno di quelli che ho, stavo per ribattere che in realtà ne ho già 41, ma lui mi ha preceduta “sarai sulla quarantina, hai ancora tutta la vita davanti” 😳
    Sono rimasta senza parole: lui mi guardava come io posso guardare un diciottenne e per un attimo mi sono vista con i suoi occhi…
    poi dopo quello che mi è successo a maggio, tutto ha più senso ☺️
    Un abbraccio 😘

    Liked by 2 people

  7. Mi hanno convinto che va bene cosi’…
    Cioè’, io sono quella che sono ( capirai che fortuna!) perche’ ho fatto esattamente quello che ho fatto , preso le svolte che ho preso , avuto le reazioni che ho avuto….

    Il tuo pezzo di bravura ti fa apparire molto nostalgico ma è’ tipico dei “ragazzi” della tua età’ avere questi tremori di crescita…prima di accorgersi che la vita comincia a 40 anni!

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s