Autumn in Turin

autumn-background-wallpaper-lake-wallpapers-nature.jpg

“Avvo già vai via?”

“Sono le 21 e non ho alcuna scadenza”

“Quando non hai urgenze, devi approfittarne per evitare l’insorgere di urgenze”

“Mi stai dicendo che dovrei fare mezzanotte per evitare in futuro di dover fare mezzanotte? Sei andato a scuola da Vegezio?

“Vegezio? Ma è un collega su Milano?”

“Se, come no, è su Milano, però è scomparso e i parenti sono andati da Chi l’ha Visto, comunque, tornando a noi, io ti saluto, ci vediamo domani”

“Ma dove vai? No avvo, no, non ci siamo, ti devo dare una raddrizzata a te”

“Ma che vuoi? Fammi capire, che cosa vuoi che faccia?”

“Devi fare tardi, devi uscire dopo di me, non sta bene che tu esca prima della tua boss”

“Ma se ho finito di lavorare mentre tu stai lì a riordinarti i fascicoli sulla libreria, che rimango a fare?”

“Ma come hai finito? Il contratto per l’ing. Inverminchia l’hai finito?”

“Ma se non ci hanno ancora dato il mandato?”

“Si ma poi se ce lo dà ci chiederà subito il contratto e noi saremo in default. Niente, ti devo raddrizzare, non hai capito niente, con la crisi che c’è tu scherzi, scherzi col fuoco, ecco, te l’ho detto, scherzi, scherzi col fuoco, capisci, col fuoco”

“Boss, toglimi una curiosità, tu ora hai una certa età…”

“Ssshhh abbassa la voce che alla segretaria ho detto di avere… beh mi sono fatta un lifting anagrafico…”

“Beh, toglimi questa curiosità, se ti guardi indietro che ved… no, che fai? Ti giri?”

“Eh, tu vuoi sapere che vedo dietro, mi fai spaventare”

“Intendo in senso lato… no no no, che fai? ti giri a destra?”

“Eh, ah ho capito! Era il lato sbagliato? Mi giro a sinistra? Ma poi tu sei cieco che devo vedere io per te?”

“Ma no, dicevo in senso lato, figurato, che vedi alle tue spalle, nel tuo passato, che vedi negli ultimi tuoi venti anni di vita?”

“Soldi a palate”

“E toglimi una curiosità, quanto ti sono costati quei soldi? Quanti sorrisi ti hanno strappato, i tuoi soldi? Quante lacrime di gioia? Quante volte hai pensato che la tua fosse una bella vita, solo perché piena di soldi? Quante persone ti hanno amato grazie ai soldi? Non è solo questione di soldi, boss, la felicità è un bene demaniale, non è illegale comprarla, ma è proprio impossibile, improponibile, impensabile, una contraddizione in termini, non basta avere un lavoro per esser felici, anche Cameron lo sà, è bella la vita, lo sai, certo che lo sai, e allora lasciami vivere la mia, lasciami uscire anche se piove, lascia che io mi perda, vieni con me nel parco in un pomeriggio di sole autunnale, tiepido e malinconico come uno scoglio secco o un’altalena ferma, prendiamo una barca a remi, su un lago incastonato come una pietra preziosa in una catena montuosa spruzzata di neve come oro bianco, e remiamo fino al centro, e poi riponiamo i remi sul fondo e sdraiamoci con le mani dietro la nuca, ad osservare il cielo e le fronde degli alberi che costeggiano il lungolago, incantiamoci davanti un doppio arcobaleno, senti la colonna sonora di Dio arrangiata nel bosco, affonda i denti in un pezzo di pane caldo e senti un raggio di sole che danza sul pelo dell’acqua e accende pulviscoli di polvere e polline prima di carezzarti la guancia ispida di barba, APRI IL TUO CUORE E SENTI CHE… “

“Scusa che hai detto? Stavo mandando una mail”

“Niente, mi fermo un altro paio di ore”

“Bravo bravo, così mi piaci.”

Advertisements

31 thoughts on “Autumn in Turin

  1. Avvo… la Signora Avvo ti ama tantissimo vè?
    E i Principini sn la fiamma pilota della tua anima no???
    Una sera si puo’ anche 10 …in un anno …
    Il resto dei gg fai il tuo e poi va’ a casa…
    Va’ a casa a abbracciare La Signora Avvo chiudi il mondo fuori
    Inventa fiabe x la Principessa
    E giochi x il Piccolo Principe…
    Fa’l’amore folle ogni volta che puoi…guarda il cielo cn il sole la pioggia le stelle e poi….
    Ogni tanto fatti una birra cn gli amici
    Ozia ridi piangi e ogni tot
    MANDALA AFFANCULO !
    ti vogliamo bene ragazzo 😊

    Liked by 1 person

  2. Brutta storia con quella tipa lì! Ne conosco qualcuna anch’io di persone del genere, aride più del deserto del Sahara e c’è poco da fare, vanno prese per quel che sono…e se hai/abbiamo bisogno della pagnotta bisogna stare zitti e chinare la testa 😦 Buona giorna Avvo…e dai.. stamani c’è il sole, il cuore di certo sentirà il suo tepore…al di là di tutto 😉

    Liked by 1 person

  3. Finale un po’ remissivo, quasi fantozziano… probabilmente realistico.
    Ma mi piace immaginare che, pur ancorato alla scrivania, il tuo spirito sia comunque volato via ad assaporare un’idea di libertà!

    Liked by 1 person

  4. L’Ing. Inverminchia, 😀 mamma mia quanto e’ antipatica e insistente la boss, dovevi uscire con una scusa e poi mandare un messaggio che te ne andavi a casa, sei troppo bravo, un abbraccione, 🙂

    Like

  5. Non arrenderti! C’è sempre un modo di sviare dal boss a cui piace tirar tardi in ufficio, tanto a casa ha la donna di servizio e per cena compra i tortellini dalle sfogline anche se costa un occhio della testa. Devi solo studiarla e capire dov’è che puoi punzecchiarla!

    Liked by 1 person

  6. ahahah! solo tu puoi trovare la seconda full metal jacket pure a turin! ma senti senti il percorso sopravvivenza te lo fa far??? su su.,.. flessioni e addominale che te tornano sempre utili per l’immagine fighesca su!
    e certo che alla fine seppur a malincuore… senza lavoro non si va… e anche per gli affetti s’adda lavurà!
    ps… avvo i tag… mi mancano i tag…!
    sbaciuzz!

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s