L’amore canta

BLIIIN BLOOON

SI AVVISANO

…i familiari dei lettori di questo blog che è rimasto aperto un unico manicomio per curare i loro parenti che si ostinano a leggere persinanco i commenti.

Il manicomio offre parcheggi riservati, cinema e teatro, indennità economica per inabilità ad un lavoro vero (circa 20.000€ al mese), rimborso spese mediche e paramediche e paraculiche, autostop su aerei di Stato, unzioni gratuite dal Signore ed infine, rubis in fundo, edifici pubblici da adibire a uso depravato.

Per maggiori informazioni sul manicomio cliccare qui.

***

L’amore canta, canta sempre.

Non solo dopo che ha fatto all’amore.

Ma per farvi capire sono costretto, dopo aver illuminato le vostre menti con la mia teoria sulle preferenze delle donne, in particolare di quelle che mi sono state almeno una volta sul C. (che è un hard dick non disk), a rendervi partecipi di un’altra mia teoria:

GLI UOMINI SPOSANO LE SCIACQUETTE. [Anonimo Avvocatolo, 39 d. Avv.]

Il teorema è così preciso sul termine “sciacquette”, precipitato di secoli e sedimenti di teorie, che posso solo fare un illustre esempio: Elisabetta. E spero proprio che non abbiate bisogno di pigiare il tasto 5 sul vostro telecomando per sintonizzarvi su Canalis 5 (ammesso che il vostro televisore sia uno dei pochi con sintonizzatore digitale ancora funzionante) per indovinare chi sia.

La stringatezza del titolo mi ha costretto ad approssimare.

Perché gli uomini si, sposano le sciacquette, ma sognano di sposarsi (anche dopo sposati) le vergini.

Certo, non tutti gli uomini sono uguali, Anfatti ci sono uomini che sognano di sposarsi una vergine, ma anche uomini che sognano di sposarsi una vergine ma non lo ammetterebbero mai.

E non smetteranno mai di sognare, perché per un uomo sposare una vergine è pressoché impossibile, visto che:

1) le stronze preferiscono gli uomini perfetti agli stronzi, ma prima di preferirli sono state spiumate per bene dallo Stronzo Siffredi di turno;

2) le donne perfette preferiscono gli stronzi, ma prima amano darla a te la verginità, che così potrai soffrire ancor di più quando ti molleranno per uno stronzo.

Tuttavia, devo ancora esplodere il concetto, e aggiungere che, mentre sognano una vergine, gli uomini tradiscono le sciacquette che hanno sposato con le gatte morte.

Si tratta di quelle donne con apertura ciliare, cigliare, oculare, di ciglia ampia quanto l’apertura alare di un’acquila acuila accuila aqcuila falco, che non seducono ma inducono in seduzione, che si avvicinano e ti appoggiano otto etti di tette (ottett’ette) sul braccio fingendo che i loro capezzoli siano stati oggetto di deprivazione sensoriale e quindi non sentono il contatto, mentre tu, che hai la depravazione sensoriale, ti chiedi se riuscirai mai a rialzarti dalla sedia senza dover prima sollevare la scrivania 30cm (seee come no). Di quelle donne con gli occhi sempre semichiusi in un’eterna smorfia coitale da orgasmo multiplo di recente consumazione, che ti danno del tu col corpo anche se ti danno del lei con le distanze fisiche, che hanno sempre un qualche oggetto falloformico in mano  premurandosi di mostrare una presa salda e delicata al contempo.

Riformulando i titoli di questo post e del precedente sulle preferenze delle donne, abbiamo il primo teorema:

Le donne, dopo averti abbondantemente provato, ti preferiscono gli stronzi (proprio a te che non hai nulla fuori posto, neppure l’auto in doppia fila), mentre gli uomini sposano le sciacquette che tradiscono con le gattemorte sognando le vergini. [Avvocatolo, 39 d. avv.]

Ciò che accomuna stronzi, stronze, crocerossine, vergini, gatte morte e sciacquette, sono le macchie nell’anima provocate da ogni cambio di lenzuola.

Perché due persone che vanno a letto insieme entrano l’una dentro l’altra.

E dentro le persone ci sono le anime (proprio lì, di fianco – rispettivamente – alle ovaie e alla prostata).

E le anime, essendo luminose e trasparenti insieme, quando si sfiorano si riflettono sempre l’una sull’altra, fosse anche solo per un fioco baluginio.

E, come la materia non ha colore intrinseco ma ne acquisisce un’ampia gamma riflettendo particolari lunghezze d’onda della luce del sole che vi si posa sopra, così ogni anima riflette onde eletromagnetiche della luce delle anime con cui è entrata in contatto, rispedendole nello spazio infinito, catturate chissà, tra miliardi di anni, dall’Hubble di un qualche alieno sperso.

E tali riflessi, visti da vicino, sembrano macchie di colore in superficie.

Mi dispiacerebbe sembrare sborone, o meglio mi dispiacerebbe limitarmi a sembrarlo, visto che lo sono, ma io sono mesi che cerco all’Esselunga, tra i bancali dei detersivi, un fusto confezione risparmio di omino bianco dell’anima, che c’ho un intero gamut di colori da lavare via.

Prendetevi un attimo, prima di scopare, per rifletterci, e se siete giunti fin qui, evidentemente ce l’avete un attimo, e dovreste sinceramente utilizzarlo tutto, prima che fugga diventando un attimo fuggente, per riflettere appunto (non solo su questa frase balenga).

Postfazione

Quanto precede non ha pretesa di verità, solo di MIA verità.

Sono una persona tollerante ben disposta ad accettare la possibilità che vi siano opinioni opposte alle mie teorie. Sentitevi, orsù dunque (avvocanza nostra) liberi di rendermi partecipi delle vostre opinioni, restando consapevoli che considererò le vostre verità come emerite falsità e farò ampio uso e abuso del tasto “trash” accanto ai vostri commenti. I casi più gravi di commenti ad minchiam verranno perseguiti col tasto “spam”.

Advertisements

137 thoughts on “L’amore canta

  1. Un omino bianco per tutto il gamut di colori che ti ritrovi sull’anima non esiste.
    Fossi in te proverei a colorare tutto di un solo colore. Quello che ti piace di più.

    Like

  2. E caro mio, l’amore canta e conta.
    Mi piace pensare che c’è gente che s’è fatta a pancia sotto il mondo e pure al contrario ed ha le mani dei santi e dei santi l’esplosione nel petto e poi ci sono labbra a cuoricino che appena ti giri stanno già a farsi i conti tra centimentri e portafogli.
    La mia verità l’ho scritta da qualche parte in una delle vostre case, qualche giorno fa, che comunque vada, in alcuni casi almeno, quelli spot diciamo, che almeno si sudi bene e -visto che la lavatrice dovrà partire- che sia valsa il prezzo dell’energia elettrica del lavaggio addebitata in fattura.
    Avvo quando sei in vena filosofica ci fotti a tutti.

    Liked by 3 people

    • Ahahahah tesoro vedo che hai capito subiti la citazione nel titolo…che sarebbe l’ultimo post di misstresso. Anzi a ben pensarci da qualche parte dovrò pur render trasparente la citazione. Quando sei in vena tu cara mia ci fotti tutti anche solo scrivendo con una mano e l’altra sul volante imbottigliata sulla A1 che a Piacenza sud ci sta l’unico distributore di metano della A1 e che te lo dico affare quante volte ci sono arrivato a spinta con la mia station wagon nei 15 anni di viaggi napoli milano….dicevo tu a noi ci fotti coi commenti! Marca superior 😉

      Liked by 1 person

      • ruffiano al quadrato. ma credo che prima o poi ti rapisco. due giorni dai solo due ti registro 48 ore e poi ti porto a casa. Aereo classe business. promesso 🙂
        Avvo lo vuoi sapere un segreto. detto così qua tra me e te. Io. Non. Guido. ma sono molto quotata nell’essere trasportata. 🙂

        Liked by 1 person

      • Ahahahahha ahahahahahah ahahahaahah touchè. È che sono un roma tico e aggiungo info ad capocchiam tipo che stavi tornando dal mare e avevi scottata la schiena e nel trafffico ci avevi il cel in mezzo alel gambe….e insomma vabbè mi ero fatto un fracco de film 😂😂😂

        Liked by 1 person

      • Visto che siamo in vena di confidenze sto comodamente bloccata in mezzo alle lamiere, con la gente che la vedi scorrere a fianco che bestemmia in afroaramaico per la qualunque, sedile passeggero tesò, con una mia amica difuorissimocomeme che guida e delira ma mi fa morire che è meravigliosa che s’inventa male parole indicibili e poi ride e fuma e poi canta e ricomincia a sbattere porco su e giù ovunque e ci facciamo sta spaccata per un concerto.
        (m’ha appena detto bastarda cazzo scrivi almeno fammi compagnia nell’imprecare) 😉

        Liked by 2 people

      • Ahahahhahaah cZzo peccato che sto concerto non sia a Torino sennò mi mettevo le mutanne (perdonerai il desabille ma fa caaaldo) e scennevo a prendervi a sassate mauauauaau (cmq mi ero fatto ancora una volta film che tornavi stanca da una due giorni di sesso ahahahahah ahahahah niente sto troppppo fuori

        Like

      • e basta avvooooooo!!!!!! ma insomma tutti i cazzi miei devi dire????? 🙂 ( se era a Torino t’avrei scritto giuro almeno a dirti oh io sto qua poi vedi tu se vuoi farti prendere a mazzate:-))

        Liked by 1 person

  3. bello… peccato che come al solito mimetizzi quello che sei in un politically correct che non ti rende degno onore e merito… opinione MIA. Dovresti tenere su due blog, uno per le cagate ed uno per le cose serie. Io, come credo altri, si trovano “leggermente” a disagio a lasciare un segno che andra a perdersi nel merdaio di insulsaggini veramente eccessivo in appendice ai post. Scelte rispettabili, ci mancherebbe, ma è un dispiacere vederti sprecare così…

    Liked by 2 people

    • Urkamiseria…sono riuscito a cavarti un commento, dopo secoli di assenza ( i like li vedo eh questa non vuol essere affatto una bacchettata). Siete in molti a farmi, in forme diverse, questa osservazione. Ma io trovo davvero curioso che vi sia tutto questo bisogno di coerenza. Se uno scrive un post serio, il titolo deve esser serio e anche i commenti. Ma perché mai? A me piacciono da morire gli accostamenti sbilenchi, bere il bianco e il rosso in una stessa cena, o il bianco con la carne, amo la frase più romantica di tutta la letteratura americana (“sulla tomba di Adamo: ovunque era Eva, QUELLO era il paradiso”) contenuta in un libricino molto scorretto e paradossale qual era il Diario di Adamo ed Eva di Mark Twain, insomma io lo faccio proprio apposta. Mi piacciono gli accostamenti strampalati. Mi dispiace che non piacciano proprio a te che mi segui (ricambiato) dagli inizi…non vorrei che il tuo disagio fosse dovuto ad una serie particolare di commenti… 😉

      Liked by 3 people

      • se scorri indietro ti accorgerai che la frequenza dei miei commenti è cominciata a scemare in tempi non sospetti e di certo non perché mi faccia intimidire e condizionare da niente e da nessuno… tu lo sai meglio di chiunque altro. Come ben sai che allo scherzo ci sto eccome. Sei molto più che abbastanza intuitivo da capire cosa intendo dire: non si tratta di scindere in maniera netta il serio dal faceto all’interno dei tuoi scritti; cazzo è la tua caratteristica di punta, e ci mancherebbe cambiassi stile(modalità dalla quale neppure io sono immune, tralaltro). Dico che però poi concedi vengano sottoposti i tuoi, a volte veri capolavori, ad uno scempio vandalico che non riesco a comprendere. Ovvio il mio sia solo un punto di vista di per se senza alcun valore. Ergo, il like non te lo farò mai mancare quando ciò che scrivi mi piace, per i commenti qualche remora l’avrò, tanto per quel che evidentemente valgono… 😉
        Se non ci fossero state altre persone ad esprimere in forme diverse quasi le stesse osservazioni, non mi sarei permesso di esprimermi, ma avrei semplicemente taciuto nel rispetto che ti riservo. Buona serata darling :-*

        Liked by 3 people

  4. Sì, è vero, quando due corpi si uniscono nell’amore o nel mero sesso anche i loro corpi eterici rimangono uniti per sempre, oltre ai relativi ganci psichici quando capita. Bravo avvocatolo! 😉

    Liked by 1 person

  5. Io non sono in grado di fare commenti intelligenti e, pur avendo meritato la home in breve tempo grazie al mio lato “cazzone” (che so tu apprezzi), preferisco non rovinare il tuo bel post.
    Almeno finché non lo farà qualcun altro 😛
    Avvo, sei un grande… :-*

    Liked by 1 person

  6. Teorema interessante esimio…ma non credo se ne possa trarre una regola valida per tutti…ognuno vive le storie a modo suo e le onde elettromagnetiche che capta l’alieno che si sbircia Plutonporn vengono emesse se la cosa è bilaterale, altrimenti ciccia, resta una ginnastica che non esce dai muri (o dal cielo) in cui viene perpetrata. Poi se Alien ti ha beccato in una performance credo che il pianeta terra ha scongiurato il rischio di invasione aliena perché l’hanno passato su comedy channel e si stanno scompisciando dalle risate….ahahahah
    Ah, io sono per un avvo a 360 gradi (non a 90… ) dove si può dire di tutto (anche le cazzate) usando l’intelligenza che credo ci contraddistingua. Io sono più per una risata che per un commento palloso… 😉 solo così si dimostra la capacità di parlare di tutto…c’è un momento per ogni cosa, l’importante è avere la capacità di sceglierlo 😉

    Liked by 3 people

  7. Io ho da dire un paio di cose:
    1) Come si fa a friggere un uovo sul cofano con il motore spento?
    2) Se l’amore canta, cosa canta? In questo post te la canti e te la suoni.
    3) La comicità implica l’esperienza indispensabile della serietà, mentre la serietà non implica affatto l’esperienza della comicità.
    (Alberto Moravia)

    “Quanno se scherza bisogna esse seri!” (Albertone)

    Liked by 3 people

    • La citazione di Moravia è MONUMENTALE. Mi inchino Miss. Come pure ai primi due punti…il primo mi fa gongolare perché solo tu te leggi i tag….il secondo è INFAME come solo tu sai essere ahhaahha lo sai bene che ho messo il titolo solo per citare il tuo ultimo post!! Vergogna…svergognarmi cosi…

      Liked by 2 people

  8. Suzieq11 mi dispiace…ma non saprei davvero come intervenire per far stare tutti a loro agio…credo sia impresa impossibile…allora se proprio devo rischiare di scontentare qualcuno meglio che sia facendo quel che mi è più congenito nonché anche diciamocelo semplice, ovvero lasser faire lasser aller! Tu comunque puoi commentare anche via mail, visto che sei tra le 4 persone che hanno la mia privata 😉 baci

    Like

  9. “Quando si scherza bisogna essere seri”, grande Albertone e grande Miss Stresso per averlo citato. Io, rileggendo il mio commento, ho capito che non mi sono spiegata bene. Non è che non mi piacciano i commenti scherzosi, posso scrivere sia quelli che gli altri più seri, è che a volte temo di essere fraintesa, cioè, abituata come sono a spernacchiarti, temo che tu possa prendere un mio commento serio come una presa per i fondelli.
    Comunque, Avvo’, preferisco di gran lunga spernacchiarti, altrimenti ti monti la tessta, ammesso che tu ne abbia una …

    Liked by 4 people

  10. ha detto bene il gigione: è proprio questione di intelligenza, di capacità di parlare di tutto(con cognizione di causa), e di senso dell’opportunità(da non confondere con l’opportunismo)… virtù che a qualcuno difettano in toto 😉
    detto ciò mi ritiro in buon ordine, recupera tranquillamente il mio spazio nella hall of fame degli sbomballati per qualcuno più meritevole
    buona giornata 🙂

    Liked by 1 person

    • Equilibrista il tuo commento mi pare francamente un insulto al sottoscritto. Se il sillogismo vale ancora…se parti dicendo che qualcuno manca di intelligenza e senso della opportunità e finisci col chiedere di esser cancellato dal mio sito…due più due fa quattro. O sbaglio?

      Liked by 3 people

  11. Beh mi pare che alla fine il riassunto del tuo post sia che, in fondo, uomini e donne si assomigliano molto, sia nel male che nel bene…..quindi nulla da obiettare 😛 Buona settimana!

    Liked by 1 person

  12. 4 persone? all’anema della bugia 😛
    cmq sto post andrebbe incorniciato…o l?omm’ onesto o voglio pure io!!!
    questa teoria è anche viceversa giusto?
    avvo fa’ caldo…assai
    smak

    Liked by 1 person

  13. Sinceramente non impazzisco per le vergini, e le vergini sinceramente non impazziscono per me. Credo sia una questione di pigrizia.
    Oppure sono tra quelli che dice no ma poi vorrebbe sí, chi lo sa.
    Finalmente hai messo Miss Tresso nella testata: bravo.

    Però una tiratina d’orecchie devo dartela: continuare a dire che solo la suddetta legge i tuoi tag è irrispettoso verso tutti gli altri che leggono i tuoi tag, ecco!

    Liked by 2 people

  14. Sciacquette (mmmm mi sembrano in aumento), maschi, matrimoni, pensieri, vergini (ce ne sono ancora?), uomini (ce ne sono ancora?), stronzi (ce ne sono assai), gatte morte (quelle non si estingueranno mai) autocitazioni….ma chi è il medico del manicomio?
    L’amore canta, ma alla fine ad ognuno piace la propria composizione.
    Te bacio, si mitico.

    Liked by 1 person

  15. Che gli uomini sognano di sposare una vergine, lo dubito col cuore, salvo che non sia un masochista. Per la vergine è quanto di più molesto ci sia nel panorama zodiacale. Fredda, pignola, maniaca delle pulizie, dura come una scopa. Quale maschio si beccherebbe una simile donna?
    Per il resto si legge e si ride. Visto l’orario e viste le temperature un po’ di refrigerio con i tuoi articoli ci vuole.

    Liked by 1 person

  16. No, 131 commenti non li leggo.
    Comunque volevo dirti che:
    – sono donna
    – sono sposata
    – mi chiamo Elisabetta
    Meno male che hai specificato il cognome, ben diverso dal mio che è diffuso in Piemonte e Friuli ma non in Sardegna. Però mio marito è sardo.
    Insomma, tutto questo per dire che potrei essermi offesa…

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s