Io e Mi-Sstresso

Una delle multinazionali nostre clienti intende sponsorizzare un importante progetto di ricerca bio-ingegneristica dell’Università di Straminchiopoli.

Ho chiesto subito alla segretaria di prenotarmi un volo per Straminchiopoli.

Lei ha di rimando, immanentemente, accampato motivi pretestuosi per non adempiere i suoi doveri.

“Avvocatolo ma non c’è un aeroporto a Straminchiopoli”

“E lei come lo sa?”

“Ma….ma non c’è!”

“Ha controllato?”

“Ma…non ho mai sentito di un aeroporto a Straminchiopoli”

“Lei ha mai sentito parlare dell’interazione nucleare debole?”

“Ma che c’entra?”

“Ne ha mai sentito parlare?”

“No, mai”

“Ecco, eppure esiste, è una delle quattro forze fondamentali dell’Universo. Quindi si dia da fare e mi trovi un aereo per Straminchiopoli, e se l’aeroporto non c’è, lo faccia costruire”.

Come sospettavo, la perdigiorno pusillanime non ha trovato né costruito l’aeroporto che mi serviva, nonostante le mie precise istruzioni.

Atterrato a Bari, prendo un taxi e finalmente giungo in quel di Straminchiopoli mille km e baracche e venditori di angurie dopo, in giro neppure uno straminchiotto.

Nell’atrio dell’università, un ex-covento del 500 diventato ex in seguito alla rivolta delle cape di pezza (in alcuni paesi le chiamano suore) scioperanti contro l’ammissione di MissTresso alla università. Pare che il diavolo in persona, anzi in demonio, una sera incontrò MissTresso e si sentì in dovere di strapparsi a morsi le corna e la coda e consegnò tutto a MissTresso dicendole “sei il mio capo…la capa mia sotto i pied tuoj”.

Dicevo chi ti vado a vedere seduta sui gradini di questo splendido chiostro del 500?

MissTresso!

Che si chiama così perché sa solo 3 cose in tutto e le ostenta sempre (da cui signorina tre so, miss 3 sò, già sai!).

Aaaaaaaaaaaaaahhhhh l’infingarda, che impugna saldamente un panino da scaricatore di porto, e una coca-light la cui leggerezza calorica faceva a pugni con il rivolo di maionese che tracimava lungo il confine di carta stagnola mezzo mangiucchiato.

Però, in foto sembrava avere meno minne e più fianchi…

Quatto quatto mi calco il berretto da baseball sulla capoccia, e provo a passare inosservato ma quando sono ormai a pochi passi, sgrana gli occhi, lascia la bocca aperta per metà (l’altra metà essendo occupata da un pezzo di wrustel con annessi crauti) e mi fissa.

Un crauto inc(r)auto le scivola via dalle labbra, lei con un guizzo della lingua degno di un camaleonte lo afferra al volo e lo ingurgita senza masticare.

In realtà è davvero bella, penso, molto più che in quella foto sul blog.

Ma forse è l’effetto degli psicofarmaci, non lo so.

Improvvisa, scatta in alto come un pupazzo a molla, mi interdice la strada per le scale, mi viene incontro, mi afferra il berretto e me lo cala fin sulla punta del naso, parecchi metri sotto gli occhi.

BINGO! Avvocatolo! Si tuuuuuuu mascalzoneeeeeeee, si tuuuuu, arrò staaaaaaaaaaaaavvi? nèèèèèèèè scurnacchiatttttttto, non dovevamo vederci? PENTITI!”

Non smetteva di strepitare e starnazzare.

Stavamo cominciando a dare nell’occhio (e anche nelle orecchie, se è per questo).

Appanicato, ho fatto ricorso ad un’antica tecnica di immobilizzazione ninja che, dalle mie parti, si chiama “‘na capata ‘mmocca“.

I suoi occhi sono diventati vitrei, il suo sopracciglio sinistro si è alzato di 20cm, un grande punto interrogativo organico, ed è stramazzata al suolo, anzi alle scale.

Ho provato a sfilarle di mano il panino o meglio quel che restava di esso, ma neppure da svenuta ha mollato la presa, il suo subconscio stringeva quel panino come fosse l’ultimo sulla terra.

Ho proseguito placido per la mia strada.

TO BE CONTINUED ON NEXT VENERDI’ – STAY TUNED

Advertisements

276 thoughts on “Io e Mi-Sstresso

  1. Ora tu spiegami come ho fatto a vivere senza leggerti per trent’anni. quasi. va bé. tu sei intramontabile. Presente quelli che anche se tramontano non lo fanno davvero? Ecco tu sei un sole che galleggia sulla linea dell’orizzonte.

    PS: ora devo andare a leggere MissTresso perché ho idea che valga la pena.

    Baciobaciobaciobaciobaciobaciobac

    Liked by 1 person

  2. Che zona è Straminchiopoli di preciso?
    Lo chiedo per confondere le acque sulla mia provenienza dissimulando scrivendo che confondo per dissimulare.
    Non usa piú lanciarsi col paracadute nelle zone sperdute come faceva Zio Paperone quando andava nei posti sperduti con i nipoti?

    Liked by 1 person

    • Haahhaah ahahaha ysingrinus è un’idea la tua idea di farsi venire l’idea di paracadutarsi…mi farò venire un’idea e le offrirò il the visto che è venuta a trovarmi io che sono sempre solo senza tante idee

      Like

      • Sei bravo a non rispondere, bravo!
        Tra parentesi ho dei problemi a dire “bravo” perché in questo periodo gira un video zozzo da queste parti (video che ho portato da queste parti prima che iniziasse a girare) in cui una giuovin peripatetica dà del «bravo» al ragazzo che la riprende nell’esercizio delle sue arti orali.
        (La verità è che ho pensato all’idea come ad una donna e tutta la tua frase ha assunto un effetto particolare ed in questi giorni sto dormendo meno di tre ore al giorno e dovevo dire altro ma non so piú cosa!)!

        Liked by 1 person

      • Voglio il video! Ma arti orali…mmmmmmm…oddio non son sicuro di volere ciò che voglio ma del resto vuolsì così colà dove si vuole ciò che si vuole e più non bloggare…per il sonno da oggi ti chiameremo ysonnogrinus…

        Like

  3. Ahhhhh Rodolfo Lavandino de noantri!…Playboy di Staminchipoli! Ti sei deciso a dichiararti di persona alla Miss a bordo della tua astronave “USS Enterpriso”… Ok mi ritiro sconfitto…Ho perduto la Miss…mi butterò nel Naviglio con una pietra al collo…. 🙂

    Liked by 2 people

  4. Ahhhhhhh lascivo menestrello! Cerchi di ammaliare la Miss con i tuoi giochi di parole! Giochi sporco come il tuo WC dopo che hai mangiato 1 kilo di cozze avariate…ti sfido a nascondino, vil marrano! Anzi no, a nascondino è troppo difficile perché puoi non capire le regole… Non si vive di solo pane, ma se hai un buon salame avrai di certo la più gnocca del reame, come diceva mio nonno… Io avrò la Miss…tu fatti un bel purè…tiè, per te la patata è…passata…ahahahaha Missssss….vengo a te! 🙂

    Liked by 2 people

    • Ahahahahhah ahahhahaah lascivo menfagello cerchi e quadrati tu di ammalare la miss con i tuoi cuochi di patate! Giochi porco come il tuo materasso dopo che hai mangiato 1 kg di cozze avviate…ti sfido IO a nascondino…NASCONDITI PERCHÉ LA SIGNORA VESTITA DI VIOLA È GIÀ IN CAMMINO E PRESTO VEDRAI LA LUCE…la luce…quella verde del cesso libero!

      Liked by 2 people

      • ahahahahahahahahah fedifrago fellone! avvofitti della mia lontananza per pavoneggiarti con la mia Miss… Mi freme il sangue, mi si strascicola lo stomaco…sarà la mia passione, la mia rabbia o i friarielli avariati che mi hai offerto a tradimento? ma che Viola e Viola…tu al massimo conosci Viola Valentino che cantava “comprami”…ma l’amor della Miss mai fu in vendita…ti rintanerai nel cesso e sarà una lotta all’ultimo scopettone…l’unica arma in cui sei cintura marrone (ci sarà un perché…)….ahahahahaha

        Liked by 1 person

      • Haahahahahau jaahahau AJAHAHAHAHAHAHAH giggi ahahahahah mnagg i polipetti senti ti vanno due cozze? Serviti pure e non far caso al giallume è tutto normale fidati fidati 😂

        Liked by 1 person

      • Ahahahah maramaldoooooo l’ultima volta mi hai rifilato gli struffoli alla muffaaaaaa…..attentatoooooo infame di quest’ora e di Questura! ahahahahah

        Like

  5. L’Avvo provoca e scatena una ridda di commenti in cui la fa da anfitrione…state solo attenti alle banane che mi sa ne faccia uso smodato…e questo lo ha traumatizzato perché mai nessuno gli ha spiegato che uso se ne faceva…cominciò così poi gli è piaciuto e sotto effetto banana si ispira come non mai…ahahahahahah se fai una raccolta dei commenti e li pubblichi diventi ricco Max… 😉

    Liked by 1 person

  6. Pingback: Io misstresso – 2ndo me | avvocatolo

  7. hihihihhi! ma dov’eri fino ad ora! mi scompiscio sempre…. ma forse io non ero nel mondo dei blog, sono arrivata da poco e quindi non potevo conoscerti prima! ma quando inizio un tuo post vado sempre di corsa, con l’affanno per capire come finisce! hihihhihi!!!

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s