Le donne che mi stanno sul c. (che è hard ma non è un disk)

Ci sarebbero poi da dire tante cose, tra cui questa.
Che ci sono donne che a letto sono una frana e mi stanno sul cazzo, ecco.
E sì, signorine mie.
Sì sì sì.
Sì, care le mie varie Cippe’s (questa è sia per Luna che per Eva) e Emily Pistola-in-fodero.
Avete sentito bene.
State sempre a parlare dell’inadeguatezza sessuale dell’uomo.
E l’uomo Pipino il Breve.
E l’uomo che vuole una fetta di culo a tutti i costi.
E l’uomo che vuole due donne, o un uomo e una donna, nel letto, o cetrioli di plastica a batterie.
E l’uomo che arriva troppo presto, o troppo tardi, o troppo su, o troppo giù, o troppa minzione capezzolarum, o troppa salivazione gengivarum, o troppo esigente in pompinarum.
E l’uomo che sono “tutti maniaci, immaturi e dissociati”.
E l’uomo inibito che si scandalizza “per due dita al culo”.
Come se voi, signorine, foste tutte porcone, disinibite, agili, abili, multiorgasmiche e pluricoitali navi scuola di staminchia.
Sì?
Ah sì?
E’ proprio così?
Vogliamo parlare di alcune di voi mentre fanno sesso?
Di quelle “ma ho spento sotto al fuoco”?
Di quelle “a che ora hai detto che è il cinema? ce la facciamo?”.
Di quelle “mi scappa la pipì” a metà dell’opera?
Di quelle che dopo la pipì si mettono a pancia all’aria e gambe a compasso (a diametro massimo) e iniziano a metterti una mano dietro la nuca e tu capisci subito l’antifona, che ti toccherà pure stavolta dieci gocce di piscio (biologico e freschissimo, per carità, diciamo vino ancora abbarbicato ai graspi del vigneto)?
Di quelle “sculacciami prima”?
Di quelle che hanno sulle tue scapole un effetto simile al filo spinato o al loro scrubb?
Di quelle “lavati le mani prima”?
Di quelle “hai lavato le mani come ti ho chiesto prima che entrassi nel bagno”?
Di quelle “no, non baciarmela, non mi sono lavata”? E a te viene di chiedere ma scusa se manco la patata ti sei sciacquata che hai fatto nelle ultime tre ore nel cesso?
Di quelle che impiegano tre ore a vestirsi con autoreggenti, stivale tacco anti(o pro) stupro, filo interdentale intrachiappa, guepierre, push-up, crayon noir, contouring, le volume, un peux d’ombre d’eau, due etti di eye liner, lip definer, Lumière d’été, rimmel, kajal, powder blush, brush, lip gloss, pudre, phon, phard, scrubb, smalto e colpi di sole, costringendoti a darti cinquanta colpi di minchia toccandotelo fugacemente di tanto in tanto mentre aspetti per mantenere inalterato e inalberato il tuo impennamento, e poi non entrano in stanza ma nascoste da dietro lo stipite della porta “SPEGNI LA LUCE E CHIUDI LE TAPPARELLE PRIMA”? E tu hai bisogno del cane guida per imbucare?
Di quelle “e baciamela e infilami due dita dentro e due dita dietro e nel frammente per favore continua a clitorizzarmi e non smettere di mingermi le minne” e tu ti chiedi dove le andrai a prendere tutte le dita che ti ci vogliono e preghi che Visnu ti dia la forza (e due braccia e dieci dita di riserva) ma soprattutto la capacità di coordinare il tutto, ci vorrebbe una cabina di regia, altrimenti per come è fatto il cervello di un uomo il rischio di andare a leccare il culo e infilarle due dita per ciascuna narice per la confusione è altissimo.
Di quelle “DAI…DAI…LASCIATI ANDARE DAI DAI LASCIATI ANDARE DAI DAI LASCIATI ANDARE DAI LASCIATI ANDARE DAI DAI DAI DAI DAI LASCIATI ANDARE E CAZZO LASCIATI ANDARE DAI!” facendoti elegantemente capire che ne han le balle piene e a te l’ormone si sgonfia come un sofficino findus bucato da un forcone da fieno?
Di quelle che ancora non ti si è asciugata la punta di trapano che già ti chiedono “vai prima tu in bagno o io?”
Di quelle che mordono convinte che tu sia un Black&Decker e la punta del tuo pisello una punta da trapano per lavori in ferro?
Di quelle che ignorano la morfologia anatomica del tuo volto durante il connilingus e te lo schiacciano fino a farti violare il principio di impenetrabilità di un naso su un osso pubico e ti costringono a respirare per 10 minuti con le orecchie come i pesci?
Di quelle che cavalcano con moto a pendolo cicloidale e clitoridale di ampiezza superiore alla tua apertura alare (penale) sicchè ogni due per tre ti si sfila l’uccello e va a sbattere dove avevi sbattuto poco prima il naso?
Di quelle che ti maneggiano e rigirano le balle manco fossero giocolieri ad un semaforo che han fretta che arrivi il verde prima di raccogliere i frutti delle loro acrobazie tutt’altro che delicate?
Di quelle a-sincrone (quando tu spingi loro si ritraggono e viceversa sicchè tu rincorri per non sbattere una terza volta)?
Di quelle “non venire sul copriletto?” proprio un attimo prima…dimodochè l’attimo diventa fuggente e tu non vieni più neppure se viene l’incrocio tra Nikole Kidman e Kate Upton a ciucciartelo?
Posso sopportare tutte quelle.
Tutte, senza problemi.
Chi proprio non digerisco, chi proprio mi provoca bruciore di stomaco e non solo, sono quelle che prima di ciucciartelo si lavano i denti col dentifricio A MENTA PIPERITA.
E si fanno pure gli scacqui con Listerine che per l’igiene orale sarà pure una bomba ma per il sesso orale, una merda, per rimanere in tema al mio ultimo post.
Cazzo!

Advertisements

348 thoughts on “Le donne che mi stanno sul c. (che è hard ma non è un disk)

  1. Ahahahahah…..troppo forte, in effetti di stranezze ne hanno parecchie sia gli uomini che le donne, ma…..le hai beccate proprio tutte tu!!!!!! 😛

    Liked by 1 person

  2. Certe cose sono dolorose assai: sfilare e sbattere dove solitamente si sbatte il naso può far passare la voglia di fare qualsiasi cosa.
    Comunque dai, un po’ di piscio non ha mai fatto male a nessuno. Al massimo cerca di essere anche tu un pelo piscioso cosí fa reazione con la menta piperita! 😀

    Liked by 2 people

  3. 😂😂😂😂😂😂muoro! ! Ti faccio una statua avvocà. ..finalmente un uomo che dice la sua sulle donne che ha incontrato!! Un post di par condicio!!! 👏👏👏👏 Ps. E che non ce lo sapevi che pure noi donne siamo strane? Quante ne ho sentite pure io!! Ma quella del dentifricio e il Listerine prima del sesso orale ha vinto su tutte!!!😂😂😂

    Liked by 1 person

  4. La menta piperita e il listerine sono micidiali per il loro effetto ad minchiam. Ma prova a pensare per un attimo se tu fossi una donna e avessi un compagno che dopo aver cucinato con mooolto peperoncino ti titilla la bernarda senza essersi lavato le mani. Ti assicuro che l’effetto è strepitoso.

    Liked by 1 person

  5. Sono dell’idea che una doccia insieme sia un modo elegante per non chiedere a un uomo se se lo sia lavato prima del sesso orale e per garantirgli analoghi standard di igiene. Per il resto, non ho dubbi che le donne siano problematiche quanto gli uomini. Però il Listerine è roba da includere nelle convenzioni internazionali sulla tortura…

    Liked by 1 person

  6. Minchia sei un mito! Ma tieni un diario di bordo o fai da controfigura a Rocco nelle scene quando lo riprendono di culo? Credo che questo post avrà un seguito perché le tipologie sono infinite…bravo avvocà

    Liked by 2 people

  7. BRAVOOO! Clap… clap. .clap. .. e riclapp! Finalmente qualcuno che gliele canta a queste vulvedigomma che sanno solo criticare e pretendere obelischi metallurgici senza meritare. Imparassero a scegliere fratè e adimpegnarsi. Tze!

    Liked by 3 people

  8. ho comprato un pacco di tena lady per pisciarmi addosso dalle risate!
    ho sbuffato l’acqua dal naso e i miei vicini stanno chiamando la neuro.
    lo dico davanti a tutti.
    ti ho appena iniziato ad amare.!!!!
    faccio 36 errori su 40! sono espaerta di stocazzo a pieni voti!
    posso iniziare a scrivere di uncinetto e strudel di patate!

    Liked by 1 person

  9. Oddio che cose terribili, anche se devo dire che tra tutte ce n’è una che mi è capitata nella vita reale che mi ha lasciata SCONVOLTA….
    Eravamo a bere l’aperitivo, alcuni amici, io, il mio ragazzo e c’era anche un’altra coppia, si stava parlando di sesso, non ricordo come mai, e lei se ne esce con “Io quando scopo a volte penso alla lista della spesa”…
    SILENZIO DI TOMBA, tutti che la guardavano a bocca spalancata, il fidanzato terreo…
    Ma come si fa a dire una roba del genere? io le avrei tirato un pattone in faccia che la ribaltavo dalla sedia.

    Liked by 1 person

  10. No allora, la droga però fattela tagliare da chi ci capisce che sennò poi mi ti arrovelli su ste cose, ti sale la pressione e ti parte l’embolo. Dico, non vorrai lasciarmi vedova prima del matrimonio ;))))

    Liked by 2 people

  11. Avrei voluto anche commentare, poi ho letto tutti i commenti e non so più cosa dire. Mi verrebbe in mente un post al contrario, che due chicche da raccontare le avrei, ma temo non sia tanto in tema con il mio blog stracciazebedei. Mi hai fatto ridere, parecchio. Però anche voi ragazzi, anche voi … eddai, essù …

    Liked by 1 person

    • Mah sostanzialmente nessuna mai me la dà. Perlopiù sapendo che sono avvocato e che me la faccio con strozzini e banchieri…si limitano a prestarmela quando non ne ho bisogno e ne ho tanta salvo poi richiedermela indietro quando ne sono a secco 😂

      Like

  12. Posso sopportare tutte quelle.
    Tutte, senza problemi.
    Che stoico, che sei, avvocatolo! Credo che un campionario così sia difficile da mettere insieme, nel senso di provare tutte quelle siurine o siore che hanno tutte quelle pippe.
    E poi formalizzi sulla menta piperita o listerine. Dovresti essere scafato all’esponziale dopo esserti fatto una lista della spesa di tal fatta.
    Eppure ricordo un abbandono per manifesta incapacità ma forse sono vecchio e la memoria non brilla.
    Comunque un bell’effetto ha avuto questa lettura: ho riso e il morale e risalito a livelli alti.

    Liked by 1 person

  13. Avvo, atteggiarti da uomo vissuto non ti renderà più interessante alle donne. Il troppo storpia. Non è credibile che tu abbia conosciuto tutti quei tipi di donne.
    Aspetto il tuo post sull’arte di farsi le pippe.

    Liked by 1 person

    • Ahahahah ma anche tu….lo ripeto: tutte “quelle” possono benissimo essere 2 in tutto! Ci sono donne che fanno più cose insieme mica per ogni punto di elenco mi son fatto na ciulata…tipo quelle che le scappa la pipì sono le stesse che si mettono a compasso e ti fan respirare con le orecchie e son sempre loro che preferiscono il buio così le allappi alla cieca senza poter schivare il tavernello 😂

      Like

      • Eh tu devi sempre venire a fare casino! Ahahha come sul post della mamma…riesci a farti sfanculare dai frequentatori più docili di questo blog!!!

        Like

      • E’ stato solo un malinteso iniziale. Non hai visto che alla fine quasi ci slinguazzavamo, io e lei? E’ stato uno sfanculamento di passaggio.

        Liked by 1 person

      • Diciamo che so bene quanto sia più conveniente un cattivo accordo rispetto ad una causa vinta. Specie cò certi avvocati che ci sono in giro…

        Liked by 1 person

      • Questa me la appunto. ..caro cliente meglio un cattivo accordo che una causa vinta….come a dire meglio un pompino sghembo oggi che una ciulata dopo 3 anni di corteggiamento e 2mln di eur di rose….

        Like

      • Eggià. Il senso del detto è quello: A volte voler vincere a tutti i costi può costare (in tutti i sensi) molto più di un accordo magari non del tutto soddisfacente. Anche perchè (e non sono io a dovertelo insegnare…) il più delle volte il giudice, nel dubbio (e chi può mai dire di avere sempre ragione al 100%, a ben guardare – ed anche questo tu lo sai bene), ha sempre la tendenza a mediare.

        Like

  14. 😱😱😱
    Ma tanto x capire TU te le 6 fatte tutte o parli anche x sentito finire ? Epperche ‘ la differenza e tanta è si torna a parlare da ambo le parti di aria fritta.

    Sheratuttofunxionamavoltennfunziona

    Liked by 1 person

  15. Pingback: L’amore canta | avvocatolo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s