Gli uomini, i lupi e gli avvocati si somigliano (quando dormono)

Così basso che un verme può guardarci sopra (T. Capote – A Sangue Freddo)

Se Dio mi avesse messo la bocca in cima ad un bastone per selfie, mi sarei sputato nell’occhio, di tanto in tanto.

E’ che appartengo ad una categoria molesta che non digerisco: quella degli avvocati d’affari.

Che poi, diciamocelo, di affari affari, non è che se ne vedano tantissimi, però qualcosa si muove.

“Avvo, la crisi è finita”

“Mah, mi pare un po’ ottimistico…”

“Finita, ti dico, è finita, la crisi è andata, e….”

“E…?”

“…”

“La crisi è andata, eeee…….???”

“E…Silvia da settimana prossima è a casa, lasciamo che persegua altri interessi”

“Ma se è incinta!”

“Appunto”

“Appunto che?”

“Se una si fa mettere incinta non ci tiene al lavoro, ha altri interessi, che segua pure i suoi interessi, ho a cuore gli interessi di tutti, io, persino, PENSA!, dei “miei” uomini”

“Ma Silvia è donna…”

“Appunto, che cazzo mi frega? Si faccia mantenere dal genio che l’ha impollinata”

Più in basso di così, al verme ci viene il torcicollo per guardarti sopra.

Advertisements

7 thoughts on “Gli uomini, i lupi e gli avvocati si somigliano (quando dormono)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s